Mese: febbraio 2011

Video dall’Iran

Intanto che le manifestazioni continuano sulla rete sono già apparsi molti video, uno dei primi video è quello di un ragazzo coraggioso, che con le foto di due martiri è salito su una gru questa mattina, voleva fare vedere al mondo che nella Repubblica Islamica d’Iran si muore perché si cerca disperatamente la libertà, voleva che i due martiri non venissero dimenticati.
Nell’altro video giunto da poco si possono sentire i manifestanti che urlano Ben Ali, riferendosi al dittatore tunisino scappato dal paese dopo tre settimane di proteste da parte del suo popolo, e Mubarak, il dittatore egiziano che si e visto sconfitto dalla rivoluzione pacifica del suo popolo dopo 18 giorni, e adesso noi!

Annunci

Iran: 1 morto e 250 arresti

Teheran: Come previsto, oggi nella capitale ci sono state varie manifestazione contro il regime degli ayatollah. Secondo le ultime notizie che arrivano da HRANA (in lingua farsi – tradotto in inglese da persian2english), ci sono stati violenti scontri tra le forze di polizia e i manifestanti.
Una persona è morta, 2 sono rimaste ferite e 250 persone sono state arrestate.

source: http://persian2english.wordpress.com/2011/02/14/protester-shot-and-killed-250-others-detained/

Algeri: Piazza Primo Maggio come piazza Tahrir!

Algeri: da questa mattina in piazza Primo Maggio centinaia di persone sono scese in strada per dire basta alla dittatura. Nella capitale c’è una massiccia presenza di polizia, alcune persone sono state arrestate e pare che le forze di polizia stiano usando gas lacrimogeni contro i manifestanti.
Al Jazeera in lingua inglese ha contattato un blogger che al momento si trova ad Algeri, durante la telefonata in diretta il ragazzo è stato circondato dalla polizia e praticamente costretto ad interrompere la telefonata.

Questo video è stato pubblicato in twitter e registrato oggi!

IRAN: Il giorno della rabbia!

Mentre gli egiziani festaggiano la loro vittoria, altri paesi sono costretti a subire la violenza dei loro dittatori. L’Iran, l’onda verde dei giovani che nel 2009 ha cercato di fare quello che in Egitto è riuscito, è sempre viva e il 14 febbraio 2011 il mondo vedrà ancora una volta di che cosa sono capaci i giovani iraniana. La nostra libertà deve essere anche la loro!

Intanto guardate questo video, attenzione contiene immagini molto violente!