Blogger e attivista per diritti umani trasferito in isolamento dopo sciopero di protesta

ENGLISH

Hossein Ronaghi Maleki (aka Babak Khorramdin) blogger, studente universitario e attivista per i diritti umani  è stato trasferito, il 24 maggio, in isolamento nel carcere di Evin.
Il trasferimento è avvenuto tre giorni dopo aver iniziato lo sciopero della fame, per protestare contro la detenzione arbitraria attualmente in atto e la mancanza di trattamento medico.

Secondo un reporter di RAHANA, la famiglia di Ronaghi ha riferito che il ragazzo si trova in cattive condizioni fisiche, soffre di problemi renali, per i quali non viene curato.

In una telefonata breve, organizzata da agenti dei servizi segreti, Ronaghi ha detto ai suoi genitori (che non sono residenti di Teheran) che attualmente si trova sotto pressione a causa della loro presenza nella capitale come pure per i loro sforzi di cercare informazioni. Il blogger ha detto che gli è stato ordinato di chiedere ai suoi genitori di tornare nella loro città.

Non è la prima volta che Ronaghi viene messo sotto pressione, agenti dell’intelligence e interrogatori in passato hanno cercato di estorcergli false confessioni, ma l’attivista per i diritti umani, non ha ceduto a queste pressioni e si è rifiutato di collaborare.

Durante i sei mesi di detenzione, Ronaghi ha avuto la possibilità di vedere la sua famiglia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...