Il regista Panahi presto libero sarà scarcerato su cauzione

Il procuratore di Teheran annuncia che il regista, in sciopero della fame da 12 giorni, può tornare libero prima del processo. Panahi era stato prelevato nella sua casa dai servizi di sicurezza per le riprese di un film sulle proteste anti-Ahmadinejad esplose dopo le elezioni di giugno

TEHERAN – Il regista iraniano Jafar Panahi, arrestato lo scorso 2 marzo 1, è stato rilasciato oggi su cauzione. Lo ha reso noto il procuratore di Teheran, Abbas Jafari Dolatabadi. Contro il suo arresto 2 si era schierato da subito il mondo del cinema e ieri, al Festival di Cannes, dove Panahi avrebbe dovuto figurare tra i giurati, sulla sua liberazione si era espressa l’attrice Juliette Binoche al momento di ricevere la palma d’oro.

“A seguito di un incontro alla prigione d’Evine giovedi scorso – ha spiegato il procuratore, citato dall’agenzia Isna -, la sua richiesta di scarcerazione prima del processo è stata accettata”. “Al momento sono in corso le pratiche giudiziarie e amministrative” per la rimessa in libertà del regista, ha concluso Dolatabadi.

Da 12 giorni Panahi aveva intrapreso lo sciopero della fame per ottenere la scarcerazione. Voce tra le più critiche verso il presidente iraniano Ahmadinejad, Panahi era stato arrestato nella sua residenza a Teheran da agenti dei servizi di sicurezza dopo aver richiesto alle autorità un visto di uscita per partecipare a una conferenza sul cinema iraniano a Berlino. Con il regista erano state prelevate anche la moglie, la figlia e altre 15 persone ospiti del regista, tra cui colleghi e attori iraniani.

Il ministero dell’intelligence aveva giustificato l’arresto con la realizzazione da parte di Panahi di un film documentario sulle proteste antigovernative in Iran, dopo le contestate elezioni presidenziali di giugno, per il quale il regista non avrebbe avuto il permesso per girare a Teheran. Jafar Panahi è autore di “Il Cerchio” e “Oro rosso”, due film denuncia sull’Iran.

Source: Repubblica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...