L'Università di Teheran vieta l'ingresso a tutte quelle ragazze che non si vestono secondo i dettami islamici

ENGLISH

Ieri mattina verso le 10, gli studenti dell’Università di Teheran si sono riuniti per protestare contro l’obbligo che impone alle ragazze  di indossare un abbigliamento rigoroso, e più conforme ai dettami islamici, all’interno dell’Università.
Secondo gli ordini di Farhad Rahbar e altri gruppi estremi, vale a dire i Basij le studentesse non sono autorizzate ad indossare sciarpe e scialli semplici.

Il comitato disciplinare dell’Università di Teheran ha fatto stampare volantini e appeso manifesti con l’ordine di vestirsi secondo i dettami imposti dall’Islam più estremo.
Questa è la seconda protesta indotta dagli studenti, la prima era scaturita dopo che gli studenti sono stati informati che Ahamadinejad avrebbe tenuto un discorso presso l’Università di Teheran.
In seguito alla nuova “legge” più di 200 ragazze hanno manifestato il loro dissenso, cantando slogan contro il governo, anche i studenti maschi si sono riunito alla loro protesta,

Secondo l’Iran News Agency le studentesse hanno annunciato che non sono in alcun modo disposte a rispettare questa legge e che difenderanno il loro diritto di scegliere l’abbigliamento a loro più consono.

Questo è solo un primo passo, infatti all’interno del paese, le leggi che impongono alle donne di indossare un velo pressochè integrale stanno diventando sempre più dure.

Il comitato interdisciplinare ha inoltre chiesto al personale di sicurezza di non permette l’accesso al campus a quelle ragazze che si presenteranno coperte solo di scialli o sciarpe semplici. Oltre al personale di sicurezza, anche il personale delle biblioteche così come quello dei college sono stati avvertiti di  non permettere alle ragazze di indossare un abbigliamento poco consono all’Islam.
L’ordine dato da Farhad Rahbar viene direttamente dall’alto ed ha provocato rabbia tra gli studenti di sesso femminile.

Le studentesse hanno marciato all’interno dell’Università per più di quattro ore, costringendo il personale di sicurezza a rispondere alla loro protesta. Inoltre le manifestanti hanno strappato i striscioni e i manifesti in cui si impone un abbigliamento rigoroso a tutte le studentesse dell’Università di Teheran.

Sempre secondo l’Iran News Agency altri raduni, con un maggiore afflusso di studenti, sono previsti a breve.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...